Lean

Lean nella sanità: CUOA Business School per il Progetto EGAS in Friuli Venezia Giulia

di Elisabetta Ocello*

Trasferire e implementare l’approccio Lean in sanità: questo è l’obiettivo del Progetto EGAS – Ente per la Gestione Accentrata dei Servizi condivisi – in Friuli Venezia Giulia, realizzato da CUOA Business School.
Un obiettivo dai risvolti pratici, come il Lean Thinking insegna: formare gli operatori sul campo, puntando su attività e processi a valore aggiunto per il cliente/paziente, sull’eliminazione degli sprechi per implementare progetti pilota di miglioramento per ciascuna struttura ospedaliera coinvolta.

Il progetto coinvolge l’intero sistema socio sanitario della Regione FVG: Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste (ASUI); Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine (ASUI); Azienda per l’assistenza sanitaria n. 2 “ Bassa Friulana – Isontina” (AAS); Azienda per l’assistenza sanitaria n. 3 “Alto Friuli-Collinare-Medio Friuli” (AAS); Azienda per l’assistenza sanitaria n. 5 “Friuli Occidentale” (AAS); Istituto di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico “Burlo Garofolo” di Trieste (IRCCS); Istituto di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico “Centro di Riferimento Oncologico (CRO)” di Aviano (PN) (IRCCS).

Il fine ultimo è contribuire al miglioramento del processo di cura attraverso l’applicazione di una diversa metodologia di lavoro, basata su un approccio scientifico e metodico, ma soprattutto sul coinvolgimento e sulla auto-organizzazione dei team, supportati da un forte committment a livello direzionale.

Proprio per questo il progetto EGAS, che è stato ufficialmente lanciato lo scorso 14 settembre a Udine nella sede della Regione Friuli Venezia Giulia e che terminerà ad aprile 2018, prevede una fase inziale di formazione Lean a diversi livelli organizzativi, per realizzare successivamente in modo efficace i progetti pilota di implementazione, uno per ciascuna azienda sanitaria coinvolta.

Il progetto prevede:
– una prima fase volta alla sensibilizzazione al tema per il top management, che avrà il compito di sostenere a livello direzionale la metodologia organizzativa applicata e le attività di miglioramento proposte dagli operatori sul campo, e alla formazione del personale identificato come tutor a livello di ciascuna azienda sanitaria, che avrà il compito di supportare gli operatori sul campo e di alimentare e sostenere i progetti pilota di implementazione
– una seconda fase volta alla formazione degli operatori sul campo da parte dei tutor aziendali e all’implementazione dei 7 progetti pilota selezionati.

Il progetto è coordinato dalla Cabina di Regia, composta dagli esperti di CUOA Business School e dai rappresentati dell’EGAS, da un referente per ciascuna delle 7 aziende del sistema socio sanitario del Friuli Venezia Giulia e dai docenti che formeranno il personale medico e infermieristico.

L’aspettativa è ottenere risultati concreti e soddisfacenti fin dalla realizzazione dei progetti pilota e fare in modo che questa iniziativa e, quindi, l’implementazione Lean nel sistema socio sanitario della Regione FVG, venga mantenuta e sia sostenibile nel tempo.

Ancora una volta il CUOA Business School  si impegna a diffondere i principi Lean nelle Amministrazioni Pubbliche in un contesto, quello sanitario, in cui l’obiettivo ultimo è permettere al cittadino/paziente di accedere nel migliore dei modi al processo di cura e, quindi, contribuire alla creazione di una Lean Society.

*Dottoranda di ricerca in Ingegneria Industriale e dell’Informazione presso il Dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura dell’Università di Udine e Alumna Master CUOA in Lean Management.