Business School Lean Management

I manager del benessere organizzativo capaci di fare la differenza in azienda

di Silvia Cariolato*

Chi sono i manager capaci di promuovere benessere organizzativo, efficienza dei processi ed efficacia dell’azione per la crescita del business? Gli esperti di Lean, i Lean Manager.
Sono persone con competenze tecniche, ma soprattutto umane, adatte a guidare il miglioramento continuo in qualsiasi organizzazione, sia produttiva che di servizi.
Supportano i colleghi e i collaboratori nella risoluzione dei problemi, imparando a vederli come opportunità, per aumentare la produttività e mettere in campo soluzioni economicamente sostenibili.
La “materia prima” con cui lavora l’esperto Lean sono, innanzitutto, le persone, e solo in un secondo momento le procedure e/o le macchine.
Obiettivo del Lean Manager non è un unicamente quello di “ridurre i costi”, ma di riqualificare le varie aree all’interno di un’organizzazione, applicando la metodologia Lean, derivata dall’esperienza di Toyota in Giappone.
Il Lean Manager, grazie allo sviluppo della sua leadership, ha come scopo principale quello di infondere, o cercare di infondere, un diverso modo di lavorare, richiamando ciascuno alle proprie responsabilità, alla collaborazione tra le persone, alla “pulizia” nel proprio operato, secondo i principi del miglioramento continuo (kaizen), con l’obiettivo di raggiungere il benessere organizzativo.
CUOA ha formato oltre 200 Lean Manager con il Master in Lean Management e ha contribuito a diffondere competenze utili a fare la differenza all’interno di un’organizzazione, sia grande che piccola, sia di produzione che di servizi.
In questo 2018, il Master cambia un po’ pelle e si aggiorna, per andare ancora di più incontro alle esigenze del mercato e dare seguito concreto agli spunti di miglioramento raccolti in questi anni.
Impegno: 15 mesi, con un solo fine settimana al mese, più in linea con gli impegni professionali dei partecipanti e con le necessità di chi viene da lontano.
Obiettivo: formare i “professionisti del cambiamento”, i Lean Leader, che possiedono le competenze per analizzare e comprendere il contesto organizzativo e operativo in cui agiscono, proponendo cambiamenti coerenti con la missione dell’organizzazione.
Metodologia on field: il master è denso di attività sul campo e contribuisce a fornire una formazione pratica e immediatamente “spendibile” sul mercato. I partecipanti saranno impegnati in progetti concreti che coinvolgono le loro aziende di provenienza (Project Work Value Stream Mapping) e altre aziende ospitanti (Kaizen Week), in modo da applicare, fin da subito, le nozioni e gli strumenti appresi in aula.
Uno study tour alla scoperta del Lean applicato: gli allievi vengono accompagnati a visitare le realtà Lean di eccellenza, al fine di fornire una visione globale sull’applicazione di tale approccio e confrontarsi con i manager che, quotidianamente, sono impegnati nel miglioramento delle proprie realtà organizzative.
Diventare un Lean Leader si può: attraverso il supporto di coach professionisti ed esperienze di lavoro di gruppo, i partecipanti possono sperimentare, in prima persona, la gestione di team di lavoro mettendo in pratica il proprio stile di leadership, finalizzato ad agevolare il superamento delle barriere al cambiamento, che sempre si verificano in una trasformazione snella, creando motivazione e facilitando il coinvolgimento e la transizione verso una cultura organizzativa orientata al Lean.

*Project Leader CUOA Lean Enterprise Center

Maggiori informazioni sul Master in Lean Management in partenza a novembre 2018 >>