Business School Management

Executive MBA: il coaching come percorso di cambiamento

di Sandra Puicher Soravia*

Il Master of Business Administration ha l’obiettivo primario di fornire una visione integrata e strategica della gestione aziendale, quindi sviluppare competenze tecniche relative alle diverse funzioni aziendali. Ma non può dirsi un percorso completo a 360° se non si pone anche l’obiettivo di favorire una crescita personale del partecipante e di riflessione sulle proprie abilità e competenze trasversali.

Gli MBA part time del CUOA accompagnano gli allievi in questo percorso di crescita con l’obiettivo di favorire una riflessione sulle soft skills, quali la leadership, la capacità di prendere decisioni sotto pressione e in momenti difficili, la capacità di lavorare in team e di motivarlo, la visione per processi, la consapevolezza organizzativa ecc. Anche per chi ha una importante esperienza professionale, è fondamentale continuare a lavorare sulle proprie abilità organizzative e relazionali, per poter migliorare la propria efficacia al lavoro, rafforzare la propria autorevolezza, sviluppare una migliore consapevolezza di sé e affrontare con sicurezza e determinazione le nuove sfide che quotidianamente si trova a vivere.

Uno degli strumenti più efficaci è l’executive coaching, che ha l’obiettivo di stimolare il cambiamento individuale. Si parte da una riflessione sugli obiettivi personali, per giungere all’individuazione delle migliori soluzioni e strategie per realizzarli. Viene avviato un percorso di acquisizione di massima consapevolezza e sicurezza, massimizzando il potenziale personale, raggiungendo efficacia di azione e migliorando sia le performance professionali sia la qualità della vita.

Il percorso di coaching all’Executive MBA prevede una parte di formazione in aula, che possiamo definire preparatoria agli incontri individuali: il primo passo è affrontare il tema del cambiamento e acquisire piena coscienza del percorso che sarà avviato: l’attore principale del cambiamento è la persona che sviluppa piena coscienza di sé (oggi) e chiarezza di ciò che si vuole diventare.

Gestire in maniera efficace il cambiamento significa governare il proprio modo di agire e reagire e avere piena comprensione dell’impatto che ogni reazione provoca sull’ambiente circostante, collaboratori e colleghi, e sul risultato finale. La formazione d’aula permette di analizzare le fasi che caratterizzano il cambiamento, di comprendere come si modificano le performance dell’individuo e dell’organizzazione e riflettere sulle proprie “resistenze” al cambiamento. Analisi teorica, attività pratiche e momenti di debrifing favoriscono l’apprendimento di metodi e strumenti per una migliore comprensione di sé stessi,  del proprio modo di relazionarsi ed una migliore consapevolezza e determinazione per affrontare il percorso individuale di coaching.

Ciascun allievo, durante il master, ha quindi la possibilità di svolgere tre incontri individuali di executive coaching. Grazie al supporto di un coach professionista, il partecipante può costruire il suo percorso di sviluppo e crescita attraverso il quale attivare un miglioramento della sua efficacia organizzativa e professionale e ottimizzare le sue performance professionali. Il percorso, permette di consolidare quanto appreso in aula all’MBA, integrare le proprie capacità e abilità e favorirne l’applicazione alle sfide che quotidianamente si incontrano nella attività professionale. L’allievo definisce obiettivi chiari e raggiungibili e individua le soluzioni per raggiungerli, le sperimenta sul campo e, grazie alle osservazioni e alle domande del coach nei vari incontri, sviluppa una maggiore consapevolezza personale e professionale, impara a conoscere i propri limiti e a superarli, favorendo così il miglioramento delle prestazioni.

*Team leader Percorsi MBA di CUOA Business School

Per maggiori informazioni sull’Executive MBA http://emba.cuoa.instapage.com/