Giovani

Il settore arredamento porta il valore del Made in Italy nel mondo

Intervista ad Alessandra Taccon, Commercial and Marketing Director Sitland, Alumna CUOA

Il settore arredamento/complementi d’arredo è in crescita e ben rappresenta il valore del Made in Italy nel mondo. Come è percepito il brand italiano all’estero?
Come una promessa di bellezza, come un’esperienza unica fatta di tanti dettagli che compongono l’arte del creare italiano. Un’arte e non solo un bel prodotto, dove la cultura artigianale della tappezzeria e delle cuciture fatte rigorosamente a mano fanno ancora la differenza per l’occhio del designer che veste gli spazi con le nostre sedute. Un’arte evoluta che oggi però necessita delle migliori tecnologie a supporto, ad esempio nel taglio dei tessuti realizzato con macchine ad alta precisione. Le nostre sedute vengono scelte da progettisti di tutto il mondo per il loro forte carattere italiano  che unisce  tradizione e modernità. Ecco che le nostre sedie e i nostri divani entrano in musei, biblioteche, uffici,  università e hotels in tutto il mondo.

L’arredamento è un settore che possiamo definire fashion? Qual è, a tuo avviso, il collegamento con il mondo della moda?
La moda con i suoi trends ha un effetto quasi immediato sul modo di pensare la casa come pure di organizzare gli spazi di lavoro che sempre più si contaminano con le tendenze dei nostri ambienti di vita quotidiana. Le cromie ad esempio o il tipo di pelli e tessuti in voga nel fashion sono spesso fonte di ispirazione anche nel design degli interni sia home che lavoro.

Una figura professionale molto cruciale in questo settore è quella del Brand Ambassador, pensi possa essere un’opportunità di lavoro interessante per i giovani? Perché?
Molte aziende del nostro settore stanno lavorando su progetti di brand building per comunicare in modo sempre più efficace, creativo e tecnologico la propria identità ed il proprio valore distintivo rispetto alla concorrenza. Differenziarsi ed essere riconosciuti per il proprio brand equity, il proprio capitale di valori, è oggi essenziale. Ed il brand ambassador può a mio avviso esprimere un grande potenziale nell’organizzazione diventando una figura chiave del processo di marketing e guidando l’azienda lungo questo sfidante percorso.
Saluti da NY!

Tutte le informazioni sul Master Brand Ambassador >>