Imprenditori CUOA nel mondo Imprenditorialità ImpresealCUOA n. 39 del 12 febbraio 2018 La community MBA Imprenditori CUOA

The Right Place VS Corpi Intermedi: funziona?

di Maurizio Zordan*

La sezione Imprenditori CUOA nel mondo in CUOA Space, il corporate blog del CUOA, si alimenta di un nuovo articolo di Maurizio Zordan (Alumnus MBA Imprenditori 4, 2009-2011).
A capo di Woodways Custom e direttamente da Grand Rapids (Michigan, USA), Maurizio ci condivide un interessante episodio che probabilmente ci farà riflettere.


Per capire come mai alcuni Paesi hanno una marcia in più, a volte bisogna guardare ai dettagli. Eccone un paio, che la dicono lunga sugli Stati Uniti (e, per converso, sul nostro amato Paese).
Lo scorso dicembre mi sono imbattuto in un annuncio dal titolo accattivante:
«Volete avere l’Outlook sul West Michigan 2018 (una delle aree con la più bassa disoccupazione)? Ci vediamo il 14 dicembre alle 7:30 AM al centro congressi Amway Downtown Grand Rapids. Costo 100$. Fine lavori ore 10:30 AM»

Quando ho letto questo annuncio sono saltato sulla sedia per due motivi:

  • un convegno alle 7 e mezza del mattino in pieno inverno?
  • pagare 100$ per partecipare?

Vi assicuro, tempo e soldi spesi bene e così hanno pensato le altre 200 persone che ho trovato puntuali quella mattina del 14 dicembre.
Ma non è finita. L’annuncio che avevo tra le mani, esortava a visitare il sito dell’istituzione che aveva promosso l’evento: The Right Place. Io l’ho fatto, e poi sono saltato sulla sedia per la seconda volta:

  • un’istituzione il cui scopo è promuovere il proprio territorio, con una vera e propria strategia di regional marketing molto efficace
  • un sito che fornisce le informazioni in oltre 100 lingue diverse, tra cui amarico, cinese semplificato e cinese tradizionale, tagiko e decine di altre.

Ma torniamo al seminario: cosa ho imparato?
Innanzitutto bisogna sapere dove si vuole arrivare e quelli di The Right Place lo hanno ben chiaro:

  • mantenere gli investimenti sul territorio
  • dare gli strumenti per crescere
  • attrarre nuovi investimenti.

Per fare questa attività di sostegno alla competitività di un territorio, non servono grandi strutture: quelli di The Right Place sono una trentina per un territorio grande quanto la Provincia di Verona. Hanno alle spalle aziende importanti del territorio, istituzioni finanziarie, ma soprattutto idee ben chiare di dove vogliono arrivare e affrontano per tempo e con tempestività i problemi che trovano.
Ho scoperto anche un moltiplicatore interessante che è utile anche per il nostro territorio. Secondo The Right Place, la manifattura va mantenuta perché ogni posto di lavoro nella manifattura ne genera altri 4,5, mentre ad esempio nella sanità il rapporto è 1 a 1 (per dovere di cronaca, va detto che l’azienda più grande del territorio opera proprio nel mondo della sanità con 20 mila dipendenti).
Con queste certezze in tasca, si occupano della formazione a servizio del sistema e sono molto attenti a far sì che i giovani che si allontanano per fare il college in altri Stati (qui è abbastanza usuale cambiare stato per studiare) poi tornino a mettere a frutto le loro conoscenze nel loro territorio.
In sostanza fanno il lavoro di Camera di Commercio, Sindacati dei lavoratori e Sindacati dei datori di lavoro con una struttura snella, con piani ambiziosi e risultati misurabili (d’altra parte qui non perdono tempo per i riti dei contratti collettivi).
Nel 2017 hanno raggiunto tre risultati su quattro:

  • 22 progetti completati rispetto ad un obiettivo di 17
  • 1.442 posti di lavoro trattenuti o creati su un target di 1.400
  • 70 milioni di $ di nuovi stipendi su una stima di 50 milioni
  • 119 milioni di $ di investimenti su una stima di 167 milioni di $.

Quindi? Dato che inventare cose da zero costa tanto suggerisco di copiare con intelligenza. Fate come me: andate nel sito di The Right Place e fate i confronti con qualcosa di simile nella vostra Provincia.
Attendo vostre segnalazioni e alla prossima!

**Presidente e Amm.re Delegato Zordas srl sb , Azienda CLUB Member CUOA, e Presidente Woodways Custom

FOTO: “Manhattan yellow cab” ©massimogreggio