Imprenditorialità e Governance People Management e Leadership

Ridisegnare l’organizzazione per favorire il rilancio

La pandemia ha generato sia importanti ridimensionamenti della domanda, sia, per alcuni settori, forti crescite. In entrambi i casi è necessario ripensare il dimensionamento delle risorse aziendali coinvolte. Davide Merlin, faculty member di MBA Imprenditori di CUOA Business School, ci spiega come.

La ripartenza dei sistemi aziendali, prescindendo dai requisiti di sicurezza necessari a mantenere la continuità aziendale, è legata alla definizione di nuovi livelli di efficienza dei processi e delle organizzazioni. Alcuni settori industriali sono stati soggetti a forti crescite di mercato legate alla situazione contingente, altri invece vedono un profondo ridimensionamento della domanda. In entrambi i casi appare opportuno ripensare il dimensionamento delle risorse aziendali coinvolte.

Da questo punto di vista è dunque necessario adottare comportamenti virtuosi nella gestione dei costi e nel rightsizing organizzativo, in maniera strutturale e non come semplice intervento una tantum. Per avviare un percorso efficace in tal senso, vi sono almeno 4 linee guida che, in situazioni di discontinuità, diventano i driver di ripensamento dei processi e dell’organizzazione:

  • Conoscere profondamente la propria struttura di costo, la profittabilità delle diverse dimensioni del business e la relazione che esse hanno con la complessità. Valutare in maniera asettica se la complessità generi reale profitto o no, è un modo estremamente rapido per migliorare la propria posizione di costo. Il tutto contestualizzato in un ripensamento strategico della propria offerta di prodotto / servizio.
  • Darsi obiettivi ambiziosi nella gestione dei costi ed esplicitare una chiara accountability in termini di obiettivi, tempistiche e responsabilità; il tutto anche allineando gli incentivi aziendali delle figure chiave che devono realizzare il cambiamento.
  • Applicare gli strumenti di riduzione dei costi in modo sistematico per diffondere la cultura a tutti i livelli dell’organizzazione, partendo in logica top down ma sensibilizzando anche i ruoli operativi che non hanno leve decisionali ma che spesso sono fattori determinanti nell’assorbimento e nel governo effettivo dei costi.
  • Innovare il modo di fare le cose e applicare la tecnologia come leva abilitante di processi più efficienti ma soprattutto più resilienti.

E’ in momenti di forte discontinuità come questi che si possono introdurre più facilmente nuovi modelli organizzativi e prassi operative, coniugando esigenze di tutela della salute con nuovi livelli di performance e di efficacia.

Autore: Davide Merlin, Faculty member MBA Imprenditori e Partner Valorando

4 giugno 2020

Percorso consigliato:
Il quadrilatero del rilancio: strategia, pianificazione, marketing e organizzazione >>
15 -17-22-28 settembre  2020 | dalle ore 16.30 alle 19.00