Management

Il valore strategico del project management in azienda

Stefano Tonchia *

Image: FreeDigitalPhotos.netLa capacità innovativa ed il successo di un’impresa sono sempre più legati alla sua capacità di “gestire progetti”: progetti sia di sviluppo-prodotto che di pianificazione del servizio, ma anche di miglioramento dei processi aziendali interni e, in sintesi, dell’operare per risultati.

Se definiamo come “progetto” un insieme di attività integrate volte a conseguire uno o più obiettivi di qualità, in un certo tempo e con un limitato ammontare di budget e risorse a disposizione, appare chiara l’importanza oggi della “gestione per progetti” (PROJECT MANAGEMENT – PM) e la sua stretta correlazione con le performances d’impresa.
Non solo, ma il suddetto modo di operare è intrinseco anche al settore delle costruzioni, sia civili che industriali, e alla sempre più diffusa produzione su commessa di ingegnerizzazione.

La progettazione e sviluppo-prodotto (attraverso tecniche proprie e d’integrazione con la produzione ed il marketing), la progettazione oltre che gestione del servizio (anche nelle Pubbliche Amministrazioni), la produzione su commessa, pur essendo attività diverse, connotano un comune denominatore di concreto orientamento alla “customer satisfaction” e rendono pertanto vitale il PM per le imprese che accettano la competizione e fanno dell’innovazione (di cui il PM è strumento di attuazione) la leva principale della propria strategia.


*
Professore Ordinario di Gestione dell’Innovazione e dei Progetti all’Università di Udine